img_8714

Alesco in visita allo stabilimento islandese di Marigot Ltd

Lithothamnio Calcareum, dalle alghe calcificate dei fondali marini in Islanda alla fonte di calcio e magnesio più naturale che ci sia

Da 10 anni Alesco collabora con Marigot, azienda irlandese che produce Aquamin®, un ingrediente ricavato da alghe calcificate (Lithothanium Calcareum) depositate in fondali marini di pochissime (e remote) zone del mondo. In particolare si tratta di aree specifiche per temperatura dell’acqua, quantità di luce a una certa profondità e purezza dell’acqua.

Nel 10° anniversario di questa collaborazione abbiamo invitato i nostri migliori clienti in visita allo stabilimento di raccolta che Margot ha in Islanda, a Bíldudalur (nell’Arnarfjörður), per mostrare loro, oltre all’assoluta particolarità del prodotto estratto, l’attenzione e la cura del nostro partner per la conservazione dell’ambiente marino in cui si trova il Lithothanium Calcareum.

Aquamin®, fonte vegetale di calcio e magnesio, viene ricavato da un’alga calcificata che terminato il proprio ciclo di vita si separa dalla parte vivente e si deposita grazie alle correnti sul fondale marino di acque molto fredde e particolarmente pulite. Non è un caso che le uniche aree in cui si trova quest’alga siano quelle dell’Islanda, da sempre rigorosamente attenta al preservare l’ecosistema in cui si trova, dell’Irlanda e in parte minore della Normandia.

Il nostro partner Marigot ha impianti in Islanda e in Irlanda in cui, soprattutto nella prima, inizia il processo di raccolta tramite delle draghe altamente sofisticate e pensate appositamente per non danneggiare l’intero fondale. Segue poi una fase di lavaggio, una di setacciamento, una di asciugatura per poi trasferire il prodotto in Gran Bretagna dove, per quanto riguarda l’industria alimentare, le alghe lavorate vengono sterilizzate e ulteriormente micronizzate per poi essere confezionate.

Il prodotto finale ottenuto viene utilizzato come fonte di calcio e magnesio ma contiene al suo interno 74 tracce di altri minerali che concorrono a favorire l’assorbimento dei due principali.

Il nostro utilizzo di Aquamin è per conto dei maggiori produttori di bevande alternative al latte vaccino (latte di riso, di soia, di mandorle, ecc.). Questo perché i produttori di tali tipologie di bevande seguono tendenzialmente logiche di sostenibilità e necessitano di un’integrazione di calcio e magnesio nelle bevande che commercializzano.

Un altro aspetto peculiare delle operazioni di Marigot, che si sposa perfettamente con le necessità dei nostri clienti, è appunto la sostenibilità dell’intero processo estrattivo e produttivo per il quale ha una licenza trentennale esclusiva rilasciata dal Governo islandese. Le operazioni di raccolta, infatti, riguardano materia sedimentata e calcificata, per cui non vengono intaccate le alghe vive presenti sul fondale marino. In secondo luogo Marigot è tenuta a seguire un rigoroso disciplinare di tutela dell’ambiente in cui lavora che comporta una definizione precisa delle aree di estrazione, dei quantitativi estratti e una rendicontazione e programmazione di tutto l’operato in stretta collaborazione con il Marine Research Institute (MRI) – Hafrannsóknastofnunin. In terzo luogo quasi la totalità degli impianti di Marigot funziona grazie a energia geotermica e idroelettrica. Infine, non certo per importanza quanto per comprovata veridicità, pare, secondo studi ancora in corso, che il processo di abbassamento del fondale marino causato dalla raccolta dei sedimenti permetta alla nuova vegetazione algale di ricrescere dove prima non cresceva più.

Il fatto che l’attività dell’uomo, portata avanti da Marigot con regolamentazioni e logiche sostenibili, possa non solo non danneggiare ma anche in piccola parte contribuire al miglioramento dell’ambiente su cui impatta, ci fa inorgoglire di averla come partner e ci rassicura ulteriormente in merito alle nostre scelte commerciali che da sempre vanno verso la ricerca di ingredienti completamente naturali.

La visita agli stabilimenti ha sorpreso e soddisfatto ampiamente sia noi che i nostri ospiti complice anche la cornice fantastica e i paesaggi incontaminati e mozzafiato del Vestfirðir.